Cyber Security e PMI: la continuità del business passa dalla sicurezza informatica

Cyber Security e PMI: la continuità del business passa dalla sicurezza informatica

Argomento sempre più attuale, la Cyber Security è oggi per qualsiasi azienda una delle aree a maggior impatto per la continuità del business.
Se precedentemente le attenzioni degli attacchi hacker venivano rivolte ad aziende di grandi dimensioni, oggi sono anche le PMI (il 90% delle imprese sul territorio italiano) a subire le incursioni dei criminali informatici.

Nelle statistiche riportate dal Clusit (Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica) il 2022 vede gli incidenti di sicurezza informatica in aumento e sempre più dannosi.

Perché gli hacker preferiscono le PMI

La maggioranza delle PMI è oggi caratterizzata da un denominatore comune: la mancanza di un vero esperto di Cyber Security in azienda. Nonostante i numerosi progetti di digitalizzazione in corso nelle aziende per migliorare il proprio business in diverse aree strategiche, l’area deputata alla sicurezza informatica è oggetto di scarsa attenzione da parte del management delle piccole e medie imprese.

La conseguenza è che non solo gli attaccanti si trovano avvantaggiati da un perimetro IT vulnerabile, ma sfruttano la mancanza di conoscenza e istruzione dei dipendenti, le principali vittime degli attacchi, complici “inconsapevoli” dei pirati informatici.

Cyber Security: un investimento per le PMI

Affrontare un investimento in Cyber Security per una PMI, soprattutto in formazione, significa mettere in condizione l’azienda di identificare e prevenire le minacce, trovando l’equilibrio corretto tra un investimento tecnologico e un approccio consulenziale capace di rispondere alle reali necessità di business.

IT Manager nella piccola e media impresa

Spesso le figure deputate al corretto funzionamento dell’infrastruttura IT sono consapevoli dell’importanza di garantire la massima sicurezza nella propria azienda, ma vengono dedicate a progetti percepiti con maggior valore per il business dell’azienda.
Molte volte, inoltre, anche un IT Manager con competenze elevate, deve operare su molti fronti all’interno di una PMI e non ha la possibilità di dedicare il suo tempo ad una formazione ad hoc per i colleghi sul tema della Cyber Security.

Come affiancare l’IT manager di una PMI in tema di Cyber Security?

È in questo frangente che entra in gioco BeeCyber. BeeCyber è la Business Unit di Infor specializzata in servizi di cyber security, che pone al centro il business del cliente, ne comprende e identifica il valore, e lo mette in sicurezza con le migliori soluzioni di servizi per la Cyber Security.
Grazie ad un’offerta integrata, scalabile e personalizzata a seconda delle esigenze e del perimetro ICT, le competenze specializzate del team cyber security di Infor sono a servizio della sicurezza del business.

“Ed è qui che BeeCyber fa la differenza” – afferma Massimo Germi, Cyber Security Manager di BeeCyber“Per noi la centralità è il business del cliente. Si parte andando ad analizzare l’infrastruttura tecnologica di una azienda, si analizza la specificità delle persone, che operatività hanno, quali consuetudini hanno. A questo punto si delinea una strada capace di fornire servizi specialistici quando c’è bisogno, come c’è bisogno, affiancati però da un accompagnamento che è una ristrutturazione anche dei processi interni aziendali in ottica cyber”.

Vuoi restare aggiornato sulle ultime novità dal mondo della Cyber Security?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER